L'Approdo delle anime migranti

SINOSSI
Otranto. Il relitto di una nave corroso dal tempo e dalla violenza di una tragedia lunga 14 anni. Uno scultore greco di fama internazionale accetta la sfida contro il tempo per realizzare un grande monumento. Sette giovani artisti provenienti da vari paesi europei a lezione da un maestro. Uno scrittore pugliese indaga con tenacia per non dimenticare. Lo sforzo di una comunità perché storia, memoria e fratellanza non lascino spazio al naufragio sociale. La Kater I Rades, motovedetta albanese, protagonista della “Strage del Venerdì Santo” nella quale morirono 81 persone il 28 marzo 1997, giunge al suo ideale approdo.

SCHEDA TECNICA
GENERE: creativo, documentario
DURATA: 28'
ANNO: luglio 2014
PRODUZIONE: La Kinebottega - Brindisi


REGIA: Simone Salvemini
REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DI: Apulia Film Commission, Città di Otranto, Istituto di Culture Mediterranee, Provincia di Lecce
IN COLLABORAZIONE CON: Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo, Albania Film Commission
CON IL PATROCINIO DI: WFP - Programma Alimentare Mondiale
SOGGETTO SCENEGGIATURA, FOTOGRAFIA: Simone Salvemini
MONTAGGIO: Maria Rosaria Furio, Simone Salvemini
COLONNA SONORA: Valerio Daniele
MUSICHE ORIGINALI: Valerio Daniele, Paola Petrosillo
DIRETTORE DI PRODUZIONE: Emanuela Mola
SEGRETARIO DI PRODUZIONE: Francesco Lacorte
AIUTO OPERATORE: Diego "The Ghost" Brancasi
FONICO: Sebastien Gonzalez
SECONDO OPERATORE: Marcello Gagliani
TRADUZIONE INGLESE: Ruth Mc Bride, Ester Siliberto
TRADUZIONE ALBANESE: Italo Lumi, Shpetim Zero
POST-PRODUZIONE DCP: Andrea Facchini
CON: Costas Varotsos, Alessandro Leogrande, Luigi Ratclif, Goffredo Fofi, Arta Ngucaj, Arben Beqiraj, Rami Farah, Victoria Leonidou, Dusica Ivetic, Sandra Lorenzi, Mohamed Ziada, Raffaela Zizzari
IMMAGINI DI REPERTORIO: TRCB - Ostuni

CONTATTI